Celebrazioni XXV Aprile : a Parma Brunori Sas, Samuele Bersani, Fast Animals and Slow Kids e Planet Funk

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, all’interno del ricco programma di iniziative realizzate per celebrare la Festa della Liberazione, promuove da domenica 23 a martedì 25 aprile un’intensa tre giorni di musica e intrattenimento con quattro concerti che porterà sul palco allestito nel Cortile della Pilotta di Parma grandi nomi della musica italiana contemporanea:

domenica 23 aprile – Brunori Sas + Lucio Corsi
lunedì 24 aprile – Fast Animals and Slow Kids Planet Funk
martedì 25 aprile – Samuele Bersani

La formula innovativa, che si preannuncia a tutti gli effetti come un festival musicale, offrirà al pubblico tre serate, ad ingresso gratuito, in cui si proporrà un programma variegato capace di intercettare gli interessi e i gusti più disparati: dalla musica leggera cantautoriale di Brunori Sas e Samuele Bersani, al rock indipendente dei Fast Animals and Slow Kids, ai suoni più elettronici e dance dei Planet Funk.

A calcare per primo il palco del Cortile della Pilotta domenica 23 aprile alle ore 21.30 sarà un grande artista italiano: Brunori Sas, cantautore che sta girando le principali città italiane con il suo tour “A casa tutto bene” , tratto dall’omonimo album uscito a gennaio scorso. A tre anni di distanza da “Vol.3 – Il cammino di Santiago in taxi”, che lo ha consacrato come uno dei migliori narratori della sua generazione, Brunori Sas torna con il quarto album di inediti. Il disco è musicalmente più complesso e stratificato e si muove metaforicamente sulla tratta aerea Lamezia-Milano, quella che Brunori ha percorso spesso durante la stesura dei brani. Il mood risente così dell’influsso più ancestrale e sanguigno dei ritmi della Calabria, così come dei suoni più freddi e sintetici della metropoli. Largo quindi alla mandole del ‘700 mischiate ai sintetizzatori, e alle tessiture orchestrali che si fondono con i loop e le drum machine. Il risultato è un quadro sonoro di grande coralità, in costante equilibrio tra due mondi apparentemente vicini ma molto lontani. Il racconto, rispetto al passato, attenua il piglio ironico e i filtri poetici e si fa più sobrio e diretto. Temi ricorrenti del disco sono quelli dello spaesamento della generazione di mezzo, cresciuta con i grandi valori dei nonni e destinata a cercare una sua dimensione in assenza di riferimenti.

Ad aprire il concerto di Brunori Sas, alle ore 20.45, sarà Lucio Corsi, giovane cantautore toscano che ha già due dischi all’attivo: l’album d’esordio “Altalena Boy / VetuloniaDakar”, e “Bestiario Musicale”, uscito nel gennaio 2017. Durante quest’anno, oltre a suonare con Dario Brunori in apertura ad alcune date del suo tour, Lucio Corsi ha fatto da spalla, tra marzo e aprile, a 20 concerti dei Baustelle durante il loro tour nei teatri. Il programma musicale della giornata avrà anche un preludio a sorpresa per chi si troverà in via Garibaldi: a partire dalle 19.00 passanti e pubblico, alzando gli occhi, potranno assistere al set estemporaneo che Sara Loreni terrà con la consolidata formula dell’esibizione dal balcone, in compagnia di campionatore e synth.

Lunedì 24 aprile l’appuntamento con la musica raddoppia. Si parte alle 19.30 con i Fast Animals and Slow Kids, vero fenomeno rock del momento. La band di Perugia, reduce da una lunga serie di sold out in tutti i locali più prestigiosi d’Italia – tra cui l’Alcatraz, il Locomotiv e il Flog di Firenze – proporrà i successi del fortunatissimo ultimo disco “Forse non la felicità”. Sarà quindi l’occasione per vedere e sentire la loro grande energia dal vivo. A seguire, alle 21.30, saliranno sul palco i Planet Funk, che chiuderanno la serata col loro sound che mixa sonorità rock ad innesti elettronici. La band torinese è conosciuta a livello internazionale grazie al disco Non Zero Sumness e ai singoli Who Said, Chase The Sun (Top 5 in Uk) e Paraffin. Recentemente hanno pubblicato due nuovi singoli, ‘Revelation’ e ‘Non Stop’, che vedono il ritorno del grande Dan Black alla voce, cui è seguita un’anticipazione del tour con sei fortunatissime date nei club in autunno e un indimenticabile notte di capodanno a Torino.

A chiudere questa tre giorni sarà Samuele Bersani, uno dei più celebri e amati cantautori italiani, che, martedì 25 aprile a partire dalle 21.30, farà tappa a Parma con la sua tournée “La fortuna che abbiamo TOUR”che ha già registrato il tutto esaurito in alcune date. L’album arriva a tre anni di distanza dall’ultimo “Nuvola Numero Nove TOUR” (2014) e a due dal suo ultimo live show, “Plurale Unico” (2015), serata evento che lo aveva visto festeggiare i suoi 25 anni di straordinaria carriera discografica in uno spettacolo corale con i grandi nomi della musica italiana. Tra sperimentazioni e arrangiamenti inediti, “La fortuna che abbiamo TOUR” ripercorrerà 25 anni di canzoni di Samuele Bersani. Da “Giudizi Universali” a “Chicco e Spillo”, da “Coccodrilli” a “Spaccacuore”, fino ad arrivare a “Psyco” ed “En e Xanax”, nel nuovo tour ritroveremo emozionanti versioni live dei brani che hanno reso Bersani uno dei cantautori più apprezzati in Italia. Accompagnato da una straordinaria band di musicisti (Tony Pujia alle chitarre, Alessandro Gwiss al piano e tastiere, Silvio Masanotti alle chitarre, Michele Ranieri ai cori, chitarra e percussioni, Claudio Pizzale ai fiati, Davide Beatino al basso e Marco Rovinelli alla batteria) ed un gioco di luci capace di sottolineare i vari momenti ed i ritmi dello spettacolo, l’artista si esibirà in uno show di toccante impatto musicale ed emotivo.

 

Share.

Leave A Reply