Calcutta, Izi, Priestess e Shablo. Ci sono loro dietro Liberato ?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Possibile che Calcutta, Izi, Priestess e Shablo (e Lettieri) abbiano fatto tutto senza sponde veraci? Che i Granatino, Livio Cori, Coco e compagnia rappante chiamati in causa nelle scorse settimane dai detective dell’ovvio non abbiano almeno dato una mano?

E quindi: Liberato non esiste? Così sembrerebbe: si tratterebbe, in realtà, di un progetto dei quattro che abbiamo citato qui sopra, che si sono divertiti a prendere un po’ in giro il pubblico (qualcuno, sui social, ha scritto: “La trollata dell’anno”).

Sono loro che si sono presentati ieri sera sul palco del Mi Ami Festival.

Share.

Leave A Reply